L’uva, il vassoio e la mela sono sul tavolo
un disco nuovo suona
Francesco ha il basco blu
È domenica, piove,
gli amici non possono venire,
la musica riempie il salotto giallo
c’è un tavolo nuovo che non mi piace,
le gambe sono lunghe,
che noia la tradizione!
E il futuro?
Il futuro, il presente, il passato è nel nostro cuore.
Lontano va la musica,
oltre il palazzo che ha mangiato il campo verde
qui di fronte.
Pollock, chi è
uno sconosciuto,
ma la musica, questa musica
mia e di mio marito
è nostra,
e domenica è la nostra domenica.